rimodellare-il-reddito-di-cittadinanza-eco-sistema-percorsimpi

PercorsiMPI rimodella il Reddito di Cittadinanza

Reddito di Cittadinanza

Come armonizzare tutto e tutti!

Stefano Todaro

Ho cercato di resistere e poi, come spesso mi capita, una mia Unità Positronica ha emesso la sua risposta operativa in forma di Progetto BOZZA, ed io non ho fatto altro che trascrivere quello che mi arrivava! Come sempre faccio!

Tutto è nato dalla domanda di un mio carissimo amico “Come risolverebbe l’Eco-sistema PercorsiMPI l’attuale problema creato dal Reddito di Cittadinanza con il Modello dell’Accordo WIN-WIN?” e aggiunge “Tu hai sempre detto di poterlo applicare a qualsiasi tipologia di esigenze e obiettivo!”

Se c’è stato un motivo per cui come molti altri hanno votato nel precedente governo Movimento 5 Stelle, è stato per il suo concetto di Democrazia Distribuita e per il Reddito di Cittadinanza!

Escluso il primo, di cui la realtà ha già chiarito ogni titubanza applicativa, nel secondo come tutti sperano nella Competenza e nel Buon Senso di chi se ne dovrebbe occupare in termini politici, attuativi e amministrativi. Ma ancora ho riscontrato una volta grande delusione e mancata risoluzione di un grande e grave problema sociale! Specialmente verso chi non è in grado autonomamente (per varie ragioni) di saper gestire, in modo adatto, coerente e conveniente, la propria Carriera Professionale, o semplicemente la generazione del Primo Ingresso o di Nuove Opportunità Lavoro, di qualsiasi tipologia!

Le tecnologie e tutte le tipologie di strumenti dovrebbero testimoniare la loro importanza, dimostrando di poter raggiungere con un adatto Modello Business uno specifico Obiettivo e Risultato senza apparire, come se non ci fossero!

LA MIA VISIONE

Questa la mia personale risposta attuativa ed operativa. Politica non Partitica! Ovviamente non sono in possesso dei dettagli e di alcuni dati necessari per una maggiore e più definita valutazione e definizione operativa. Sono però sicuro della sua fattibilità e del grande Valore Strategico generato, garantito anche da un Basso Impatto, sia a livello Territoriale che verso le Organizzazioni Pubbliche & Private!

Per l’Attuazione di questo Modello Socio-Economico-Territoriale, non servono Servizi Informativi dedicati:

  • I Comuni avranno la responsabilità Amministrativa & Penale di ogni Contratto per la gestione del Reddito di Cittadinanza, intestato ad un Beneficiario.
  • I Comuni avranno il controllo, e la totale gestione di ogni Contratto. Il contatto tra Governo e Comuni è diretto.
  • Dal giorno dell’Attivazione di ogni Contratto il Beneficiario sarà a disposizione di qualsiasi Attività Sociale & Territoriale.
  • I Comuni allocheranno ogni Beneficiario, non abbinabile immediatamente ad una richiesta di Mercato da parte di un’Organizzazione, direttamente verso Associazioni, Cooperative, Onlus, Odv e Proloco, del Territorio.
  • I Comuni apriranno convenzioni con Organizzazioni accreditate (Agenzie Impiego, CAF, ecc.) in grado di assumere totalmente la responsabilità amministrativa di ogni Contratto.
  • Chi commette anomalie sulle richieste, si assume il rischio Amministrativo & Penale sul Contratto in oggetto.
  • Ogni Contratto deve avere un Budget Compensazione per gestire la compensazione tra Costi & Ricavi per ogni Attività Operativa
  • Fino alla collocazione di ogni Beneficiario, il Comune di pertinenza deve gestire la Programmazione Compensazione, sia a livello preventivo che consuntivo.
  • Ogni Attività Operativa assegnata ad ogni Beneficiario deve essere terminata è gestita in modo economico.
  • Se il Beneficiario si ammala, viene sostituito. Se non si presenta, viene richiamato al rispetto degli accordi sottoscritti nel Contratto, per Massimo 3 Richiami! Poi sarà escluso dal Reddito di Cittadinanza!
  • Ogni Beneficiario del Reddito deve attivare tutte le Convalide dei suoi relativi Dati Contatto e delle sue relative documentazioni amministrative,
  • Ogni Beneficiario del Reddito deve attivare dei garanti in grado di assumersi la propria Responsabilità Amministrativa & Penale nel caso non potessero farlo a livello personale o familiare.
  • Agenzia Entrate & Guardia Finanza (ed altre) estraggono a sorte o strategicamente un certo numero di Contratti per Comune.
  • Se il riscontro di non conformità sarà positivo, si passera ad scansione totale di tutti i Contratti gestiti dal Comune.
  • La possibilità di trovare allocazione Diretta ai Beneficiari per Attività Operative regolarmente Contrattualizzate dalle Organizzazioni (Pubbliche & Private) non sarà considerata! Questo perché già gestite da altre Strutture Dedicate (Agenzie del Lavoro e Centri Impiego)! In pratica, fino a quando il Beneficiario non riesce a specializzarsi e trovare autonomamente la sua migliore Collocazione, avrà diritto alla Sottoscrizione di un Contratto gestiti dal proprio Comune di Residenza!
  • La generazione delle Opportunità Lavoro saranno gestite dai Centri Formazione (da quelli Comunali e No Profit fino alle Università).
  • La formazione alla gestione strategica della propria Competitività Lavorativa, sarà gestita dai Centri Formazione (da quelli Comunali e No Profit fino alle Università).
  • I Centri Formazione progetteranno e gestiranno Corsi Formativi dedicati alla Generazione Opportunità, dove sarà valutato l’Impatto Valoriale Socio-Economico della realizzazione della specifica Attività Operativa richiesta, applicando questo Modello Organizzativo:
    • Quanto costa al Comune gestire l’Attività Operativa?
    • Quali e quante Risorse servono e chi le eroga?
    • Quanto Costa al Comune NON gestire l’Attività Operativa?
    • Quale Impatto Socio-Economico ha la mancata gestione per tutti i Contesti Operativi e di Mercato?
  • Ogni Beneficiario, chiunque esso sia, può appartenere ad una sola di queste Categorie Esperienziali:
    1. Non ha esperienze (per diverse tipologie).
    2. Ne ha simili (a diversi applicazioni o utilizzi).
    3. E specializzato (a diversi livelli).
la-visione-di-stefano-todaro-sul-reddito-di-cittadinanza-eco-sistema-percorsimpi

Tutti noi dobbiamo usare la nostra Intelligenza e le nostre Capacità & Abilità non preoccupandoci se Giusto o Sbagliato! E’ al contrario vitale dare risposte Adatte & Coerenti & Convenienti, al fine di generare Valore & Bellezza!

MODELLO SOCIO-ECONOMICO TERRITORIALE

In questo Modello Socio-Economico-Territoriale non è adatto e conveniente:

  • Permettere di ricevere “Sussidi a pioggia” e senza la generazione e gestione di un coerente Valore Socio-Economico.
  • Non dare Responsabilità Amministrativa & Penale a chi Registra la definizione del Contratto.
  • Non rendere il Beneficiario, Intestatario del Contratto (spesso senza nulla da perdere), Controllabile & Verificabile.
  • Quando si verifica l’Illecito o l’Anomalia, ci deve essere già chi se ne assume la gestione Socio-Economica.
  • Non si fa distinzione tra la Persona in grado di potersi candidare autonomamente nei Mercati Lavoro, dal potenziale Beneficiario che al contrario ha bisogno di maggior tempo e preparazione evolutiva (informazioni, strumenti e cultura) per esserlo! Nel frattempo questo tipo di Beneficiario deve essere gestito e supportato in Compensazione Diretta.

Nel caso si potessero evidenziare delle discrepanze con la gestione Dati Anagrafici disponibili all’Amministrazione Comunale, il tutto si potrà risolvere con un solo e semplice PDF allegato al record del Cittadino Residente!

STRUTTURA DATI INFORMATIVI

Ogni Beneficiario del Reddito, Intestatario del Contratto, dovrebbe essere gestito con questi Dati:

  1. Nome
  2. Cognome
  3. Sesso
  4. Data e luogo nascita
  5. Comune Residenza
  6. Stato civile
  7. Cittadinanza
  8. Email
  9. Telefono
  10. Garante
  11. Compilatore
  12. Convenzione
  13. Data registrazione
  14. Istruzione / Formazione
  15. Esperienza
  16. Ricerca Operativa
  17. Categoria Esperienziale
  18. Documenti Allegati
  19. Reddito Concesso
  20. Programmazione Operativa

Anticipo tutti i detrattori, gli ortodossi, i critici cronici, i disfattisti, e tutti coloro capaci solo di evidenziare gli aspetti negativi! La fattibilità di quanto da me esposto potrà essere minacciata solo dalla presenza di menti come le vostre! Ancor peggio poi se occupanti i relativi posti decisionali per questo Progetto!

CONCLUSIONE

Quello di cui sono sicuro è che in questo modo:

  • Diamo una Risposta Concreta a tutto coloro che non sono in grado di gestire la propria Introduzione & Gestione della loro Posizione Lavorativa negli attuali mercati del Terzo Millennio. In tutte le categorie Sociali & Professionali & Imprenditoriali.
  • Alleggeriamo la gestione Economica & Amministrativa verso la Pubblica Amministrazione.
  • Diamo un senso di fattibilità e di Gestione Operativa a tutto lo svolgimento dell’Attuazione di quanto gravita intorno al Reddito di Cittadinanza, in termini di Rischio Amministrativo & Economico.

Sicuramente ci saranno degli errori sull’uso specifico di alcuni termini, della non conoscenza di precedenti accordi e normative territoriali e di competenza, e molto altro ancora!

Ma sicuramente, potrà essere di riferimento per far comprendere l’utilizzo degli Accordi WIN-WIN, e non dei Compromessi al Ribasso (non solo storici), ormai di moda da decenni. A mio avviso, fare meglio di come era prima e di come sarà riorganizzato, dovendo accontentare tutte le aspettative dei vari Attori (Ministri, Partiti, Enti Pubblica Amministrazione, Parti Sociali), dovrebbe essere l’unico scopo di chi ama questo nostro paese, e l’unico obiettivo di chi solitamente ne viene escluso a priori, anche se ne avrebbe veramente bisogno!

N.B. – Il principale motivo per cui ho deciso la pubblicazione di questo Post, è per fare un esempio Pratico & Operativo di come le tecnologie distribuite (Internet) insieme ad un Modello Operativo WIN-WIN, siano uno dei Cavalli di Battaglia supportati ed integrati dall’Eco-Sistema PercorsiMPI! Così vedo il Mondo!

In questo Accordo WIN-WIN, non c’è nessun Perdente e nessun Vincitore! Il Governo risolve al minor Rischio & Costo una grande esigenza Sociale! I Comuni sono in grado di soddisfare le proprie esigenze Territoriali in modo indipendente da Provincia, Regioni, Stato, Europa! Le Organizzazioni Pubbliche e Private possono aderire per dare risposte alle loro esigenze di Risorse Umane o a quelle Territoriali! Il Libero Cittadino, di qualsiasi tipologia, non in grado (per qualsiasi motivo) di gestire autonomamente in modo adatto e conveniente la sua Collocazione & Occupabilità nel Mondo del Lavoro, ha uno strumento (senza costi) in grado di risolvere (senza limiti di tempo e azione), ma a condizioni predefinite, le proprie esigenze di Vita Privata. Sia per fini Economici che di Dignità Umana!

Condividi il post!

Lascia un commento